Metallurgia

Ottone

L’ottone è una lega inossidabile di rame e zinco, di colore giallastro, largamente impiegata per la costruzione e la copertura di oggetti vari: maniglie, candelabri, lampadari, strumenti a fiato. L’ottone è un materiale duttile, malleabile e ha una buona resistenza alla corrosione.04 Il sistema rame-zinco prevede una fase omogenea, soluzione solida di zinco in rame,

Bronzo

Il bronzo risale a più di 5000 anni fa. Questo importante metallo è una lega composta da rame e stagno in proporzione che varia leggermente, ma può essere normalmente considerata in nove parti di rame e una di stagno. La composizione delle leghe di bronzo usate nell’antichità è variata molto in funzione delle diverse epoche:

Acciaio

L’acciaio è una lega composta principalmente da ferro e carbonio, quest’ultimo in percentuale non superiore al 2,11%: oltre tale limite, le proprietà del materiale cambiano e la lega assume la denominazione di ghisa. Con il termine acciaio si intende una famiglia di leghe ferrose, distinte in base al contenuto di carbonio (detto anche tenore di carbonio), che

Ghisa

La ghisa è una lega ferro-carbonio con tenore di carbonio relativamente alto ottenuta per riduzione o comunque trattamento a caldo dei minerali di ferro. Ghisa grigia (lamellare) La ghisa lamellare o ghisa grigia costituisce la tipologia di ghisa più diffusa ed è prodotta con la fusione di rottame di ghisa e di acciaio, con l’aggiunta

Lega (metallurgia)

Si definisce lega una combinazione di elementi tipicamente metallici (oppure di cui almeno uno deve essere necessariamente un metallo) ideata per migliorare le proprietà e le caratteristiche fisiche e chimiche dei rispettivi componenti (o di un componente principale). Un esempio di lega composta da un metallo ed un altro metallo è il bronzo (rame +