Anatomia

Midollo osseo

Il midollo osseo, nell’uomo, è il principale organo emopoietico; è un tessuto molle, ricco di nutrienti e spugnoso, che occupa i canali delle ossa lunghe e la fascia centrale delle ossa piatte. In condizioni normali svolge una funzione primaria nella produzione, maturazione e distruzione delle cellule del sangue. La produzione delle cellule sanguigne dipende dalla …

Midollo osseo Leggi tutto »

Collagene

Il collagene (o collageno, o fibra collagene) è la principale proteina del tessuto connettivo negli animali. È la proteina più abbondante nei mammiferi (circa il 25% della massa proteica totale), rappresentando nell’uomo circa il 6% del peso corporeo. Le fibre collagene sono secrete dai fibroblasti e sono presenti nella maggior parte dei tessuti connettivi. Sono formate da una famiglia …

Collagene Leggi tutto »

Sangue

Il sangue è l’unico tessuto a carattere fluido dalla composizione complessa (plasma, globuli rossi, globuli bianchi e piastrine ed altre sostanze in soluzione) e dal comportamento non newtoniano. Questo tessuto si trova rinchiuso in un sistema di canali variamente comunicanti tra loro (vasi arteriosi e vasi venosi), nel quale può circolare perché spinto principalmente dalle pulsazioni …

Sangue Leggi tutto »

Tessuto osseo

Il tessuto osseo è una forma specializzata di tessuto connettivo, caratterizzata dalla mineralizzazione della matrice extracellulare, che conferisce al tessuto durezza e resistenza. Costituisce la maggior parte dello scheletro dei vertebrati. Ha funzione di sostegno, di protezione degli organi interni, di immagazzinamento di sali minerali. Gli elementi istologici del tessuto osseo sono: osteoblasti; osteociti; osteoclasti. Classificazione Il …

Tessuto osseo Leggi tutto »

Sostanza fondamentale

Le cellule e le fibre del tessuto connettivo sono immerse in un liquido colloidale e vischioso amorfo denominato sostanza fondamentale o sostanza intercellulare amorfa. La sostanza fondamentale è una rete tridimensionale, più o meno fitta, formata da glicosaminoglicani (GAG), glicoproteine e aggregati di proteoglicani che hanno la capacità di legare acqua e di rendere così la matrice permeabile …

Sostanza fondamentale Leggi tutto »

Tessuto connettivo

I tessuti connettivi sono definiti tali per la loro funzione di connettere, funzionalmente e strutturalmente, altri tessuti all’interno dell’organismo. Fornisce supporto strutturale e metabolico agli altri tessuti, per questo motivo è stato proposto il termine di “tessuto di supporto”. Sono anche considerati tessuti a funzione trofica (in quanto attraverso di essi avvengono gli scambi nutritizi) e tessuti a funzione meccanica (in …

Tessuto connettivo Leggi tutto »

Macrofago

I macrofagi (noti anche come istiociti o istociti) sono cellule mononucleate tissutali che appartengono al sistema dei fagociti. Derivano dai monociti circolanti, hanno elevata mobilità e capacità fagocitaria. È stata riconosciuta una notevole varietà di elementi istologici (es. microglia, osteoclasti) distribuiti in diverse sedi dell’organismo, con uguale origine e proprietà funzionali dei macrofagi del tessuto connettivo propriamente …

Macrofago Leggi tutto »

Condroclasto

I condroclasti sono grossi sincizi della famiglia dei monociti-macrofagi, con attività fagocitaria, deputati alla demolizione del tessuto cartilagineo. La cartilagine si forma con due diverse modalità di accrescimento: interstiziale e per apposizione. L’accrescimento interstiziale è quello che avviene all’interno della cartilagine, per divisione dei condroblasti e dei condrociti. L’accrescimeno per apposizione avviene dall’esterno verso l’interno della cartilagine, ad opera …

Condroclasto Leggi tutto »

Condrocita

I condrociti sono condroblasti circondati da matrice cartilaginea. Quelli più periferici hanno forma ovoidale, mentre quelli presenti nella parte più interna della cartilagine sono più rotondeggianti. I condrociti all’interno delle lacune formano piccoli gruppi (gruppi isogeni), derivanti dalla divisione di un unico condroblasto e continuano a dividersi e ad elaborare la matrice fino a quando, …

Condrocita Leggi tutto »

Condroblasto

I condroblasti sono cellule deputate alla costruzione del tessuto cartilagineo. Possono avere origine dalle cellule mesenchimali presenti nei centri di formazione della cartilagine, o dalle cellule condrogeniche dello strato interno del pericondrio e sono in grado di dividersi e sintetizzare i vari costituenti della sostanza fondamentale. I condroblasti sono cellule globose, con nuclei piccoli e …

Condroblasto Leggi tutto »

Torna su