Monomio

Si definisce monomio come un’espressione algebrica letterale, costituita da una parte numerica (coefficiente) e da una parte letterale tra le quali compaiono solamente operazioni di moltiplicazione ed elevamento a potenza; ad esempio:

\[\dfrac{1}{2}x;\;7x^2y;\;-9x^n\]

Si definisce grado del monomio la somma di tutti gli esponenti della parte letterale. Monomi che hanno la stessa parte letterale (con identico esponente) si dicono simili, e tra questi, sono consentite solamente le operazioni algebriche di somma e differenza; sono invece sempre consentite le operazioni di moltiplicazione e divisione anche tra monomi i cui esponenti della parte letterale risultano essere non uguali (ma aventi sempre parte letterale uguale).