Angolo

In Matematica, ed in particolare in Geometria, viene definito angolo (o più esattamente angolo piano), quella regione di un piano compresa tra due semirette aventi la stessa origine. Analogamente, nello spazio tridimensionale, si parla di angolo solido. L’origine delle semirette che delimitano l’angolo è chiamato vertice dell’angolo, mentre le semirette stesse vengono chiamate lati dell’angolo.

Classificazione degli angoli

Angolo concavo e convesso

Un angolo può essere concavo se la regione del piano contiene i prolungamenti delle due semirette, oppure convesso se la porzione di piano non contiene i prolungamenti delle semirette che dividono il piano.

L’ampiezza in gradi di un angolo concavo è compresa tra 180° (escluso, infatti l’angolo piatto non è né concavo né convesso) e 360° (incluso). Mentre l’ampiezza in gradi di un angolo convesso è compresa tra 180° (escluso) e 0° (incluso).

Angolo piatto

Un angolo è detto piatto quando i suoi due lati sono due semirette opposte tali dunque da formare un’apertura di 180°.

Angolo giro

Un angolo è detto giro quando la regione di piano delimitata da i suoi due lati coincide con il piano stesso (le due semirette sono coincidenti, tali dunque da formare un’apertura di 360°).

Angolo nullo

Un angolo è detto nullo quando le due semirette che delimitano i lati dell’angolo coincidono ma non comprendono altri punti oltre quelli dei lati dell’angolo stesso (ovvero l’apertura è di 0°).

Voci correlate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su