Conduttore

Il termine conduttore nella lingua italiana ha diversi significati a seconda che il settore di riferimento riguardi la tecnologia oppure l’ambito delle professioni.

In campo tecnologico il termine “conduttore” si utilizza per indicare un materiale capace di far scorrere al suo interno calore o elettricità. Vedi: conduttore elettrico o conduttore termico.

In campo professionale fa riferimento ad una persona che “conduce” una certa attività come ad esempio;

  • un conduttore radiofonico – presentatore di programmi trasmessi alla radio;
  • un conduttore televisivo – presentatore di programmi TV;
  • un conduttore ferroviario – addetto all’assistenza ai viaggiatori e al controllo del materiale rimorchiato dei treni.

Oppure, in riferimento all’atto di “condurre un mezzo” in generale fa riferimento ad ogni persona preposta a guidare un veicolo, più comunemente detta “autista” o “conducente”.

In campo amministrativo (diritto, economia) si dice conduttore o locatario, in un contratto di locazione, il soggetto che gode di una cosa mobile o immobile, per un dato tempo, versando un corrispettivo.

Dizionario

Etimologiadal latino conductor che deriva da conducĕre cioè “condurre”
Sillabazionecon | dut | tó | re
Pronuncia/IPA/kondutˈtore/
Sinonimiconducente, guidatore, pilota, presentatore
Torna su