Servomotore

servomotori sono dei sistemi elettromeccanici costituiti da motori elettrici in corrente continua, generalmente di piccola potenza, e un meccanismo di demoltiplica che consente di aumentare la coppia in fase di rotazione; funzionanti a regime intermittente, per i quali è molto importante non tanto avere un alto rendimento quanto:

  • piccole costanti di tempo elettriche e meccaniche;
  • elevata dinamica ed alto smorzamento (in modo da raggiungere la posizione finale nel minor tempo e con assenza di oscillazioni);
  • ridotti pesi e dimensioni (particolarmente importanti nella robotica, quando i servomotori sono situati su bracci mobili).

La rotazione del motore è effettuata tramite un circuito di controllo interno in grado di rilevare l’angolo di rotazione raggiunto dal perno tramite un potenziometro resistivo e bloccare il motore sul punto desiderato. I servomotori più comuni solo quelli per rotazioni da 0° a 180°, ma esistono anche servomotori a rotazione continua, da 0° a 360°.

Sono prevalentemente utilizzati per gli azionamenti nel settore dell’automatica e della robotica.