Polipropilene (PP)

Il polipropilene è una resina termoplastica, polimero isotattico del propilene; di elevata rigidità e durezza, notevole resistenza al calore e all’abrasione, eccellenti proprietà dielettriche; usata nell’industria automobilistica, chimica, degli elettrodomestici, casalinghi e sanitari, dell’arredamento, eccetera.

Il polipropilene è uno dei materiali impiegati nel packaging alimentare di maggior diffusione. È economico, in quanto è caratterizzato da una bassa densità. Può sostituire altri materiali plastici come il polietilene, il cloruro di polivinile, il poliestere ed il cellophane (idrato di cellulosa). I processi di produzione (ovvero di polimerizzazione) dei film di PP comprendono sia l’impiego di copolimeri random che di omopolimeri. Sulla base di queste considerazioni, nell’ambito della chimica dei polimeri, ne conseguono i trattamenti successivi per l’ottenimento delle prestazioni meccaniche desiderate. Infatti, i film di polipropilene possono essere non orientati, ad orientamento assiale e biassiale. Tale pellicole vengono quindi rese disponibili in fogli di spessore minimo pari a 0,254 mm.

Torna su