Boundary scan (JTAG)

Con boundary scan (o JTAG) si indica il metodo di collaudo di schede elettroniche digitali che, a causa dell’alta densità e della miniaturizzazione dei componenti, non è possibile accedere a tutti i nodi chiave dei circuiti della scheda stessa; pertanto tali schede dispongono di alcuni piedini aggiuntivi, necessari per attivare questa tipologia di collaudo.

Quando tali circuiti sono sottoposti alle prove di collaudo, gli stati logici dei piedini di ingresso, e quelli di uscita, di ogni circuito integrato vengono sistematicamente controllati con l’ausilio di registri a scorrimento, implementati in questo tipo di chip. L’avanzamento del test forma un sentiero di “esplorazione del bordo” (boundary scan) che interessa l’intera scheda.

Il grande vantaggio della tecnologia boundary scan è dato dal fatto che dedicando un numero molto limitato di piedini, risulta possibile creare un sistema di verifica adatto a rilevare un gran numero di potenziali guasti sulla scheda, ottenendo un elevato grado di copertura anche quando la maggior parte dei componenti non è raggiungibile per contatto da parte di un tester.