Trasformazione di un sistema isolato

Un sistema termodinamico si dice isolato quando, in ogni istante, risulta nullo lo scambio di ogni tipo di energia tra il sistema stesso e l’ambiente: ciò significa che \(Q_{1,2}=L_{1,2}=0\) e quindi, dal primo principio, che \(U_1 = U_2 = cost\).

Un esempio di trasformazione in un sistema isolato è un recipiente contiene del gas ed è in connessione, mediante un rubinetto, con un recipiente in cui è stato prodotto il vuoto; aprendo il rubinetto, il gas si espande liberamente nel vuoto, raggiungendo una nuova condizione di equilibrio termodinamico; essendo le pareti adiabatiche, nonché rigide e fisse, il sistema è isolato.

Torna su