Suscettività elettrica

Si definisce suscettività elettrica, indicata con \(\chi\), di un materiale dielettrico la misura di quanto esso si polarizza in presenza di un campo elettrico. Essa vale:

\[\chi =\dfrac{P}{\varepsilon_0E}\]

dove \(P\) rappresenta il vettore polarizzazione, \(\varepsilon_0\) è la costante dielettrica del vuoto, ed \(E\) il campo elettrico. Si tratta di una grandezza rappresentata in generale da un tensore, che tuttavia può essere assunta costante nei dielettrici lineari, omogenei ed isotropi.

Inoltre, la suscettività elettrica è legata alla permettività relativa \(\varepsilon_r\) tramite la seguente relazione:

\[\chi =\varepsilon_r -1\]