Principi della dinamica

In Fisica, più nello specifico in Meccanica classica, le leggi del moto di Newton (o principi della dinamica) sono delle leggi che descrivono la relazione tra il moto di un oggetto e le forze che agiscono su di esso. Furono formulati da Isaac Newton (1642-1727) che li enunciò nella sua opera principale Philosophiae naturalis principia mathematica, pur essendo frutto di una lunga evoluzione da parte di numerosi scienziati che ne ha preceduto e seguito la pubblicazione; in particolare sono stati riformulati storicamente in vari modi, tra cui la formulazione lagrangiana e la formulazione hamiltoniana.

I principi della dinamica sono validi nei sistemi di riferimento inerziali (di conseguenza non valgono in sistemi di riferimento non inerziali) e sono utili per studiare e descrivere il moto ed il comportamento dei corpi che si muovono a velocità molto minori della velocità della luce, condizione in cui sono assimilabili con buona approssimazione ai principi più generali della relatività ristretta. Essi sono:

Approfondimenti esterni

Torna su