Fotonica

La fotonica è un campo della scienza e dell’ingegneria, che promette di rimpiazzare gli attuali sistemi di calcolo, di elaborazione dei segnali, di monitoraggio e di comunicazione, basati sulla manipolazione di elettroni, con sistemi molto più efficienti, basati invece sulla manipolazione dei fotoni.

Alla base della fotonica ci sono i concetti, le leggi ed i dispositivi dell’ottica convenzionale e dell’elettromagnetismo, includendo anche la fisica quantistica che studia il trasporto dei fotoni con modelli quali l’equazione di Boltzmann e la gerarchia BBGKY. In particolare, è facile notare che non esiste una linea di demarcazione netta fra fotonica, ottica quantistica e microfotonica.

La fotonica nasce nel 1960 con l’invenzione dei laser e, negli ultimi anni, ha conosciuto un notevole sviluppo dovuto alla scoperta dei cristalli fotonici.

Applicazioni della fotonica

Rientrano nelle applicazioni della fotonica la generazione di luce per mezzo di laser e diodi LED, la sua trasmissione per mezzo di componenti ottici, così come la sua commutazione, modulazione, amplificazione, rivelazione e deflessione per mezzo di dispositivi che sfruttano non solo l’elettricità, ma anche l’acustica.

Le applicazioni odierne comprendono i lettori di DVD, la generazione di ologrammi, gli elaboratori di segnali ottici, li sistemi di comunicazione fibrotica. Le applicazioni future comprendono i computer ottici, le memorie oleografiche, e dispositivi medicali. La fotonica offre grandi opportunità per la maggior parte degli scienziati e degli ingegneri.