Fisica moderna

Si definisce fisica moderna l’insieme degli sviluppi teorico-sperimentali scientifici che a partire dal XX secolo, hanno segnato un salto concettuale rispetto alla fisica classica, elaborata a partire dal XVII secolo, per spiegare fenomeni che non erano
descrivibili con un approccio “classico” (meccanica quantistica, teoria della relatività).

Non è possibile indicare con precisione una data di inizio per la fisica moderna, ma di certo lo studio della termodinamica e dei gas, che utilizzava un approccio “statistico” ai fenomeni, insieme alla codifica dell’elettromagnetismo, hanno portato ad avere nuovi atteggiamenti verso i fenomeni osservati. Infatti, Plank per spiegare lo spettro di corpo nero ipotizzò che la radiazione elettromagnetica potesse essere scambiata solo in pacchetti discreti di energia: i quanti.

Torna su