Effetto magnetocalorico

Si definisce effetto magnetocalorico quel fenomeno magneto-termodinamico che causa una variazione reversibile di temperatura per effetto di una variazione di un campo magnetico.

La variazione del campo magnetico genera una modifica dell’entropia dovuta all’interazione dei dipoli magnetici degli atomi del materiale con il campo magnetico esterno. Pertanto si ha una diminuzione di temperatura all’aumentare del campo magnetico applicato, in quanto i dipoli magnetici assorbono energia termica per riorientarsi; viceversa ad una riduzione del campo magnetico corrisponde un’orientazione casuale dei dipoli ed un rilascio di energia termica.