Collimazione

Si definisce collimazione l’operazione per determinare l’intersezione tra un dato punto ed una retta, chiamata asse di collimazione, o anche linea di mira.

In Ottica, tale retta è geometricamente definita e generalmente coincide con l’asse ottico dello strumento collimatore; l’angolo formato dalle due rette è detto errore di collimazione.

In topografia, nel rilevamento di campagna, l’altezza di collimazione (ΔM) è la distanza verticale tra il punto collimato e il piano di paragone del punto mirato (PP).

Si definisce, invece, autocollimazione quel procedimento attuato da strumenti o dispositivi ottici (autocollimatori), secondo il quale si realizza l’operazione di collimazione tra una linea di mira, mediante un reticolo, e la formazione all’infinito del campo di vista di un’immagine.