Miscela eutettica (eutettico)

Si definisce miscela eutettica una miscela di sostanze (miscibili allo stato liquido e quasi sempre non miscibili allo stato solido) costituita da due o più componenti che non interagiscono tra loro per formare un composto che, in certi rapporti, inibisce il processo di cristallizzazione dando luogo a un sistema, detto eutettico, che ha una temperatura di fusione inferiore a quella di ciascuno dei suoi componenti (da cui il nome “facile da fondere”).

Tale fenomeno avviene a causa di una reciproca riduzione della simmetria dei reticoli cristallini dei componenti, con conseguente riduzione delle forze intermolecolari e quindi abbassamento del punto di fusione; i componenti potrebbero presentare gruppi chimici che possono interagire per formare legami intramolecolari.

Una miscela eutettica, a un determinato valore di pressione costante, è caratterizzata da un ben determinato rapporto in peso tra i suoi costituenti e da un ben determinato valore di temperatura eutettica.

Lo studio delle miscele eutettiche trova largo impiego nell’industria farmaceutica nella formulazione di preparazioni soprattutto per quanto attiene la compatibilità tra il principio attivo e gli eccipienti. Nella produzione del farmaco è infatti necessario anticipare la formazione dell’eutettico; ad esempio onde evitare che, durante il processo di compattazione delle compresse si possa verificare la fusione della polvere compatta, è necessario valutare i punti eutettici dei componenti della polvere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su