Frazione molare

Si definisce frazione molare una grandezza impiegata per esprimere la concentrazione di una specie chimica in una soluzione omogenea. Si usa quando si debbano porre in evidenza proprietà delle soluzioni che dipendono dal numero di moli sia del soluto sia del solvente e corrisponde al rapporto fra il numero di moli di un componente della soluzione ed il numero di moli complessivo di tutti i componenti.

Il concetto di frazione molare è forse più familiare se applicato ad una miscela gassosa, ma in realtà è perfettamente applicabile alle soluzioni in generale: indicato con \(n_i\) il numero di moli dell’i-esimo componente, la sua frazione molare sarà pari a:

\[\chi_{i}=\dfrac{n_i}{\sum_{k} n_k}\]

dove \(\sum_{k} n_k\) rappresenta la sommatoria del numero di entità totali presenti nella miscela.