Condensazione

La condensazione è definita come il passaggio di stato della materia dalla fase aeriforme alla fase liquida di una sostanza. Tale trasformazione si può eseguire:

  • a temperatura costante per compressione, se la temperatura dell’aeriforme è inferiore a quella critica;
  • per raffreddamento con una fonte esterna;
  • per espansione adiabatica.

La condensazione può avvenire generalmente in due modi:

  • condensazione volumetrica: avviene normalmente nei fenomeni naturali, come per esempio nelle nuvole;
  • condensazione su superfici: usata soprattutto per aspetti tecnici e ingegneristici, per esempio negli scambi di calore.

In ogni caso l’operazione di condensazione è esotermica, cioè avviene sottraendo calore alla sostanza che si vuole condensare.