Catione

Si definiscono cationi gli ioni di carica elettrica positiva normalmente presenti nelle soluzuoni elettrolitiche degli acidi, delle basi e dei sali (in questo caso si formano per dissociazione) nei sali fusi. La loro denominazione fu introdotta da Faraday rispetto al fatto che nei processi elettrolitici essi migrano verso il catodo.

Si possono produrre cationi in fase gassosa fornendo agli atomi o alle molecole energia superiore alla loro energia di ionizzazione, per esempio sottoponendoli a radiazione elettromagnetica di frequenza sufficientemente elevata, a fasci di elettroni, a un campo elettrico sufficientemente intenso, eccetera.

Torna su