Anione

Si definiscono anioni gli ioni di carica negativa, ossia che hanno acquistato uno o più elettroni, diventando quindi uno ione negativo. Derivano il loro nome dal fatto che migrano all’anodo (polo positivo) quando sottoposti ad azione di un campo elettrico, a causa della loro carica.

A seconda della configurazione elettronica dell’atomo o della molecola e, a seconda del processo di ionizzazione subìto, si possono avere anioni con una o più cariche negative, e si dice che siano monovalenti, bivalenti, e in generale, polivalenti. In generale gli anioni atomici hanno un raggio maggiore rispetto al corrispondente atomo neutro: questo è dovuto al fatto che l’aggiunta di un elettrone origina una maggiore repulsione tra gli elettroni presenti nel guscio più esterno e fa sì che questo si espanda nello spazio.

Torna su