Skip to content

Medicina

Precipitine

In immunologia, si identificano con il termine di precipitine, particolari anticorpi (modificazioni delle globuline normali dei sieri) che, legandosi al relativo antigene sono capaci di provocare la precipitazione dei rispettivi antigeni (detti precipitogeni, formazione di masserelle solide) allo stato di soluzione. Tale reazione trova applicazione pratica in diverse tecniche di indagine sierologica, in cui viene…

Leggi tutto

Mucine

Si definiscono mucine quelle glicoproteine contenenti meno del 4% di carboidrati, insolubili in acqua e precipitabili nell’acido acetico. Sono presenti, ad esempio, nel muco, nel tessuto connettivo e nel secreto delle ghiandole digestive. Voci correlate Mucoproteine

Leggi tutto

Mucoproteine (mucoidi)

Si definiscono mucoproteine (dette anche mucoidi) quelle glicoproteine contenenti più del 4% di carboidrati, solubili in acqua e non precipitabili nell’acido acetico. Sono presenti, ad esempio, nell’albume delle uova, nel siero del sangue e nel tessuto cartilagineo. Voci correlate Mucine

Leggi tutto

Glicoproteine

Si definiscono glicoproteine quelle proteine contenenti come parte prostetica una porzione glucidica, costituita da carboidrati legati tra loro in modo casuale. Voci correlate Mucoproteine Mucine

Leggi tutto

Fibra reticolare

Queste fibre formano sia la trama connettivale (stroma) che sostiene il parenchima delle grosse ghiandole, sia esocrine che endocrine, che i sottili reticoli che circondano le cellule nervose, quelle adipose e le fibre muscolari. Sono associate alle lamine basali degli epiteli e formano il tessuto di sostegno degli organi linfatici ed emopoietici. Con colorazioni convenzionali…

Leggi tutto

Fibra elastica

Le fibre elastiche sono una componente dei tessuti connettivi e vengono sintetizzate dai fibroblasti, dai condroblasti, dai condrociti e dalle cellule muscolari liscie. Sono formate principalmente dalla proteina elastina. In alcuni organi è molto importate che il tessuto connettivo sia elastico. Le fibre elastiche presenti nel tessuto possono scorrere, allungarsi o deformarsi a causa di…

Leggi tutto

Collagene

Il collagene (o collageno, o fibra collagene) è la principale proteina del tessuto connettivo negli animali. È la proteina più abbondante nei mammiferi (circa il 25% della massa proteica totale), rappresentando nell’uomo circa il 6% del peso corporeo. Le fibre collagene sono secrete dai fibroblasti e sono presenti nella maggior parte dei tessuti connettivi. Sono…

Leggi tutto

Adenomero

Un adenomero è un’unità secernente di una ghiandola, sia essa endocrina o esocrina, ed è formato da cellule che elaborano il prodotto di secrezione della ghiandola. Nelle ghiandole esocrine (e nella tiroide) è una struttura a cavità centrale, nella quale si riversa il secreto delle cellule che compongono l’adenomero, direttamente collegata con il dotto escretore.…

Leggi tutto

Termoregolazione

Sistema termoregolatore dell’uomo Per poter mantenere pressoché costante la temperatura corporea, l’uomo possiede nell’ipotalamo un sofisticato sistema di “termoregolazione” che, sulla base di stimoli provenienti dai termorecettori posti sulla superficie della pelle, mette in azione strategie compensatrici. La termoregolazione può essere di due tipi: vasomotoria (o fisiologica) e comportamentale. La regolazione vasomotoria (o fisiologica) è rappresentata dalle…

Leggi tutto

Fibra nervosa

La fibra nervosa è costituita dall’assone e dalle sue guaine di rivestimento; le fibre nervose possono essere classificate in fibre mieliniche (con guaina di mielina più o meno sviluppata) e fibre amieliniche (prive di guaina mielinica). Le fibre nervose possono essere efferenti o motorie (quando trasmettono impulsi dal sistema nervoso centrale alla periferia) oppure afferenti…

Leggi tutto
Scroll To Top