Floema

Il floema, conosciuto anche come libro, è il tessuto di conduzione della linfa elaborata; è un complesso di tessuti vegetali con una triplice funzione: trasporto o conduzione, riserva e sostegno.

Gli elementi di conduzione hanno una parete primaria che può essere ispessita ma mai lignificata. Si tratta però di una parete particolare in quanto vi sono plasmodesmi molto grandi: i pori cribrosi, raggruppati in aree cribrose. Raggiunta la maturità sono privi di nucleo funzionante e il citoplasma è profondamente modificato. Gli elementi di conduzione possono essere di due tipi:

  • le cellule cribrose (tipiche delle Gimnosperme): sono allungate e affusolate, i pori cribrosi hanno le stesse dimensioni e la stessa distribuzione in tutte le pareti cellulari;
  • gli articoli dei tubi cribrosi (caratteristici delle Angiosperme): sono impilati longitudinalmente a formare i tubi cribrosi. Gli articoli sovrapposti sono separati tra loro dalle placche cribrose, attraversate da grandi pori con un sottile strato di callosio tra parete e membrana plasmatica.

Le placche cribrose possono essere semplici, se possiedono una sola area cribrosa, o composte. Gli elementi cribrosi sono associati alle cellule compagne, nelle angiosperme, e alle cellule albuminose nelle gimnosperme, che controllano il metabolismo degli elementi di conduzione ai quali sono associate e probabilmente sono implicate nel trasporto di sostanze verso l’interno e verso l’esterno del floema.

Torna su