Fibra reticolare

Queste fibre formano sia la trama connettivale (stroma) che sostiene il parenchima delle grosse ghiandole, sia esocrine che endocrine, che i sottili reticoli che circondano le cellule nervose, quelle adipose e le fibre muscolari. Sono associate alle lamine basali degli epiteli e formano il tessuto di sostegno degli organi linfatici ed emopoietici.

Con colorazioni convenzionali anche le fibre reticolari sono difficilmente distinguibili dalle altre fibre del connettivo. Per questo motivo, si sfrutta la capacità delle fibre reticolari, se trattate con soluzioni alcaline di sali d’argento, di legare argento metallico. Vi sono molte colorazioni a base di argento metallico specifiche per le fibre reticolari, una delle più usate è il Bielschowsky.